Storia e Cultura

Società | 11 Dec 2006

LA DISTRUZIONE DI JOSE' PADILLA di Stephen Soldz

Oggi il New York Times ci ha regalato uno scorcio della sistematica distruzione di un essere umano, con la descrizione del trattamento "di routine" nei riguardi del cittadino degli Stati Uniti Jose Padilla, detenuto per anni senza accuse e definito come "combattente nemico"; fino a che il governo, alla vigilia di una cruciale udienza che poteva essere la sfida finale alla facoltà di trattenere qualcuno senza alcuna prova a carico, ha deciso di condannarlo comunque.

Società | 07 Dec 2006

SCARAMELLENKO di Maurizio Blondet

«Ho in corpo una quantità di Polonio 210 cinque volte quella considerata mortale», telefona Scaramella da Londra.E nonostante ciò, sta benissimo.Una salute di ferro su cui la scienza dovrà un giorno pronunciarsi: forse il DNA di Scaramella cela un gene anti-polonio?

Società | 23 Nov 2006

UN PAESE IMPAZZITO? NO, SEMPLICEMENTE ALLO SFASCIO di Enrico Sabatino

Giorni fa il Presidente del Consiglio Prodi ha dichiarato che il paese è impazzito e immediatamente si è attirato gli improperi bipartisan di politici e giornalisti. In alcune trasmissioni televisive sono state mandate in onda interviste sull’argomento fatte alla popolazione che a maggioranza ha decretato che era Prodi ad essere impazzito, che un capo di Governo non si può esprimere in quei termini ecc. ecc.

Società | 15 Nov 2006

IL TEMPO DEL GRADO ZERO di Paolo Cortesi

“La nostra non è un’epoca di fede, né d’incredulità. È un’epoca di malafede, cioè di credenze mantenute a forza, in odio ad altre e, soprattutto, in mancanza di altre genuine. È l’epoca di quelle che un personaggio di Roger Martin du Gard chiama le menzogne utili: di finzioni, cioè, perfettamente consapevoli in chi le fabbrica e in chi le accetta, ma che presto prendono il posto della verità semplicemente perché sono utili, facilmente utilizzabili e universalmente usate; sicché finiscono col costituire un linguaggio nel quale anche l’uomo veridico si trova fatalmente irretito”.

Società | 03 Nov 2006

"MORTE DI UN PRESIDENTE" di Massimo Mazzucco

Non poteva che creare controversia il film che apre il prossimo weekend in tutta America, ma non dappertutto in America.

Società | 19 Oct 2006

PRODI & C. VOGLIONO IMBAVAGLIARE L'INFORMAZIONE LIBERA! di Marcello Pamio

“Questo è un piccolo passo per un uomo, un grande passo per l’umanità”Neil Armstrong – Apollo 11Tralasciamo l’annosa e sempre aperta questione della Missione Apollo 11, e della domanda più che legittima, se l’astronauta della NASA, Neil Armstrong, mise piede effettivamente sulla Luna il 21 luglio del 1969 o se invece si trovava in uno studio di Hollywood sotto l’attenta e scrupolosa regia di Stanley Kucrick…

Storia | 07 Sep 2006

STALIN E IL MASSACRO UCRAINO

di Eric Margolis

Cinque anni fa scrissi un articolo sullo sconosciuto Olocausto in Ucraina. Fui sorpreso di ricevere una marea di lettere da giovani Statunitensi e Canadesi di famiglia ucraina i quali mi dicevano che, prima di leggere il mio articolo, erano all' oscuro del genocidio del 1932-33 in cui il regime di Stalin uccise 7 milioni di Ucraini e ne spedì 2 milioni​...

Società | 05 Sep 2006

CHI SI È BEVUTO LE BOMBE LIQUIDE? di Pablo Ayo

“È stato orrendo”, ci ha confidato un’amica che ha avuto la sventura di fare il viaggio di nozze in America proprio nei giorni del quasi-attentato ai dieci aerei intercontinentali. “Siamo stati fermi all’aeroporto per ore, c’era una confusione incredibile, la gente terrorizzata, i voli bloccati.” Alla fine alla nostra amica e al marito la compagnia aerea ha avuto perlomeno la gentilezza, visto il volo cancellato, di garantire una camera per la notte. Ma quando sono giunti alla stanza loro assegnata, hanno scoperto che era la numero 911.

Società | 28 Aug 2006

PERCHÈ VOGLIONO ELIMINARE HEZBOLLAH di Miguel Martinez

È straordinario entrare nella testa dei dominanti. Ci aiuta a farlo un interessante articolo di Renzo Guolo apparso ieri su Repubblica. Mentre si scava nei villaggi di tutto il Libano ed emergono centinaia di cadaveri di vittime dei bombardamenti israeliani; mentre la gigantesca marea tossica causata dagli stessi bombardamenti avanza verso nord, a cosa pensano appunto i dominanti?

Società | 21 Aug 2006

ALTRO ATTENTATO SVENTATO. SVENTATISSIMO di Maurizio Blondet

Stavolta, è in Germania. E la polizia ha già arrestato uno dei due sospetti a Kiel, di cui per ora non fa il nome. «Gli ordigni esplosivi erano pericolosi, fossero esplosi avrebbero fatto decine di morti», ha dichiarato il ministro degli Interni Wolfgang Schaeuble. Fossero esposi: ma, come le bombe «liquide» di Londra, non sono esplose.

Società | 17 Aug 2006

TESTIMONE PER UN'ALTRA NORIMBERGA di Gilad Atzmon/Maurizio Blondet

Noi voci critiche di Israele e del sionismo abbiamo una tendenza. Di volta in volta paragoniamo Israele al Terzo Reich; equipariamo la Israel Defense Force alla Wermacht; scopriamo somiglianze tra le tattiche dell’aviazione israeliana e la tecnica della Luftwaffe; e ci capita di avvicinare i crimini di guerra di Sharon e Olmert con quelli di Hitler.

Società | 30 Jun 2006

FESTEGGIARE LA PROPRIA E L'ALTRUI MORTE di Franco Caddeo

Le servitù militari in Sardegna sono, tra tutti i problemi che l’Isola contiene, i più violenti ed umilianti per il Popolo Sardo. Almeno per quella parte che merita di identificarsi in questa definizione.

Società | 21 Jun 2006

VITTORIO EMANUELE? MA È LA REPUBBLICA DI VANNA MARCHI! di Maurizio Blondet

Alcuni lettori mi chiedono un commento sul «principe».Fosse solo lui, Vittorio Emanuele, una intelligenza non straordinaria, abituata a vivere sopra i suoi mezzi (anche intellettuali) e perciò bisognosa di denaro (a fiumi), con ripetuta tendenza alla violenza, frutto di un lignaggio che aveva già dato prove di degenerazione: voglio dire, potremmo parlare di un caso patologico.Ma qui, da queste intercettazioni, è una certa Italia che si esibisce.

Società | 19 Jun 2006

SIGNORI DELLA TV, GIÚ LE MANI DA INTERNET di Massimo Mazzucco

Dopo averla ignorata sin dalla nascita (fase 1, secondo Schopenhauer), un paio di anni fa la stampa e le TV nazionali hanno dovuto iniziare a riconoscere la nuova realtà di Internet, e sono passati alla fase 2, cioè la derisione/diffamazione: internet mare infido, internet habitat del torbido, internet inaffidabile, eccetera eccetera. Ma da quel "putrido tombino" la voce forte e chiara della gente normale ha continuato a salire, finchè oggi, obtorto collo, la nuova realtà è stata finalmente riconosciuta come tale anche a livello di informazione di massa.

Società | 17 Jun 2006

SULLA SITUAZIONE ITALIANA di Fausto Carotenuto

Facce nuove al governo… L’uscita di una serie di individui molto discutibili e controversi, e l’arrivo di altri personaggi, dai volti e dai modi in certi casi rassicuranti, in altri proprio no…

Società | 17 Jun 2006

GENETICA E FEUDALESIMO di Paolo Cortesi

Ho appena posato “La Repubblica” di oggi, 16 giugno 2006, su cui ho letto – in un’intera pagina arricchita di foto e il disegno di un bel nastro Dna multicolore – che “vizi e virtù sono scritti nei geni”.

Società | 13 Jun 2006

LE “ESTORSIONI” POSTALI di Carmelo R. Viola

Estorsione è anche l’atto di “scelta obbligata” attraverso cui si ricava un profitto illegittimo.

Società | 13 Jun 2006

IL MI6 DOMINA IL COMMERCIO MONDIALE DELLA DROGA di James Casbolt

Potrà essere una rivelazione per molte persone il fatto che il commercio globale della droga è controllato e gestito dalle agenzie di spionaggio. In questo traffico mondiale di droga, l’intelligence britannica regna sovrana.

Società | 09 Jun 2006

10 GIUGNO 1940: LA CATASTROFE di Paolo Cortesi

Il 10 giugno 1940 iniziava, per quasi tutti gli italiani, una lenta, tragica agonia. Mussolini dichiarava guerra a Francia e Gran Bretagna. Ancora oggi, a più di mezzo secolo di distanza, non si può guardare il filmato dell’annuncio della dichiarazione di guerra senza un brivido d’orrore.

Società | 02 Jun 2006

CAMPIONATO DEL MONDO COL BOTTO? di Marcello Pamio

Il calcio oramai è alla frutta, e quando dico frutta intendo proprio alla fine di tutto. Dopo innumerevoli scandali che hanno coinvolto la politica, l’economia, la finanza, adesso è la volta degli sport miliardari: il calcio nella fattispecie.

Storia e Cultura | 24 May 2006

IL CODICE DA VINCI di Paolo Cortesi

Ma sì, parliamone. Corriamo il rischio che il lettore, appena scorge il fatidico titolo del libro epocale sia colto da una nausea da sovraesposizione e salti senza indugio il nostro articolo.Tempo sprecato? Fatica buttata, allora? Forse, ma questo non deve impedirci di offrire una breve, densa riflessione su ciò che non è soltanto un libro, ma il detonatore di una carica esplosiva che, evidentemente, esisteva da prima.

Società | 09 May 2006

CULTURA E LIBERTÀ di Alessandro Mezzano

La libertà, quella vera, è figlia della capacità di ragionare in senso critico, per capire e di conseguenza produrre un pensiero, un parere, un giudizio, autonomi e non condizionati dai fabbricanti di opinione pubblica, sulle varie problematiche e soprattutto su quelle sociali che determinano e sono determinate dai rapporti tra le persone ed i loro simili e tra essi e le istituzioni.

Società | 12 Apr 2006

LA VERGOGNOSA SAGA DELLE ELEZIONI di Marcello Pamio

Il balletto ridicolo e vergognoso delle elezioni, anche questa volta ha messo a nudo il Re.

Società | 07 Apr 2006

ELIMINARE 4 MILIARDI DI UOMINI di Maurizio Blondet

«I carburanti fossili stanno finendo: sicchè dobbiamo tagliare la popolazione fino a due miliardi, un terzo di quella che c’è attualmente».

Società | 31 Mar 2006

C'È UN DOMANI CHE CI NASCONDONO? di Maurizio Blondet

Qualche giorno fa ci siamo domandati: perché il governo Bush agisce follemente, come se non dovesse temere una resa dei conti? Come se sapesse che non ci sarà un domani?

Società | 17 Mar 2006

LETTERA APERTA AI MIEI FIGLI di Paolo Cortesi

Cari figli,immagino che non sia sempre piacevole avere un padre che non vi nasconde le bassezze della società, gli abissi dell’ingiustizia e la durezza del vivere.

Società | 13 Mar 2006

LA SCHIENA SPEZZATA DI UN GIORNALISTA PRECARIO di Marco Niro

Cari amici di Megachip, vi invio questa testimonianza personale che ritengo molto istruttiva. Sapete bene che Ciampi ha invitato i giornalisti a tenere la schiena dritta. Solo che, a non piegarla, può succedere che si spezzi. Come è capitato a me.

Società | 19 Feb 2006

CHI CREDE A CHI? di Paolo Cortesi

Chi, tra i lettori, non è più giovanissimo ricorderà un’espressione assai popolare fino agli Anni Ottanta del secolo scorso: “L’ha detto la tv”.Prima ancora, e fino a tutti gli Anni Sessanta, era diffusa un’altra espressione: “L’hanno scritto i giornali”.

Società | 20 Jan 2006

CAMUS E NOI di Paolo Cortesi

Per chi non abdica alla sua funzione di essere consapevole, è inevitabile incontrare, prima o poi, l’assurdo. E chi si interroga, più di altri, sulla realtà nascosta della società, sui suoi aspetti in ombra o negati, chi tenta di conoscere le dinamiche profonde e le autentiche forze in gioco in quella caotica corsa senza regole e senza arbitri che chiamano politica, costui affronta più spesso e più duramente l’assurdo.

Società | 12 Jan 2006

PERCHÉ SÌ ALL’AUTARCHIA di Maurizio Blondet

«Gli operai avevano orgoglio e dignità perché sapevano, ed erano sicuri di quel che sapevano; avevano il mitra sotto il letto, ma l’invidia sociale aveva poco spazio nelle loro anime»

Società | 30 Dec 2005

TAV: I NOVE LUOGHI COMUNI

1. SENZA LA TORINO-LYON IL PIEMONTE SAREBBE ISOLATO DALL'EUROPAIn realtà il Piemonte è già abbondantemente collegato all'Europa e soprattutto attraverso la Valle di Susa. In questa valle esistono

Personaggi | 21 Dec 2005

REAGIAMO CONTRO LA FINE DELLA CIVILTÀ

Mi pare sia passato piuttosto in sottotono, almeno presso i media italiani, lo scandaloso discorso di Harold Pinter pronunciato in occasione del ricevimento del Premio Nobel 2005 per la letteratura, lo scorso 7 dicembre. Presumibilmente perché...

389 elementi totali - Pagina 12 di 13 - 32 elementi per pagina
Privacy Policy