dalla polizia spagnola e recluso in un carcere di Madrid, su mandato dell’autorità giudiziaria francese di Chambery.

A seguito di questo evento, l’Associazione A.L.B.A. (Associazione Leggi Biologiche Applicate), di recente costituzione e con sede in Italia, in nome e per conto dei suoi oltre 500 associati, soprattutto in rappresentanza di coloro, tra questi, che operano nell’ambito sanitario: medici, psichiatri, psicologi e terapeuti in genere, ritiene necessario e improrogabile levare la propria voce e presentarsi quale organismo strutturato e consolidato di ricerca scientifica a supporto delle scoperte effettuate dal medico dott. Hamer.

L’Associazione si propone così anche quale portavoce delle altre migliaia di persone e molteplici associazioni che hanno già sperimentato la fondatezza delle teorie del dott. Hamer.

Nonostante le ripetute verifiche, compreso il riconoscimento ufficiale dell’Università di Trnava (Slovacchia), una parte della medicina ufficiale, evidentemente mossa da pregiudiziali diverse da quelle scientifiche, non solo non ha mai consentito la possibilità di un confronto scientifico con il dott. Hamer, ma ora è passata ad un’azione di forza per impedire al medico tedesco di continuare la divulgazione delle sue scoperte.

Indubbiamente la portata scientifica degli studi del dott. Hamer è di enorme rilevanza, nella misura in cui comporta un capovolgimento copernicano nella diagnostica medica.

Su questo presupposto l’Associazione A.L.B.A., di concerto con gli altri organismi costituitisi a livello europeo (Germania, Francia, Svizzera, Austria, Spagna e altri) e forte delle esperienze e verifiche consolidate, intende portare avanti con determinazione l’opera di riconoscimento delle scoperte del dott. Hamer.

A tal fine, nell’immediato, verranno attivate le procedure necessarie per richiedere al mondo scientifico un definitivo riconoscimento delle Leggi Biologiche e, in subordine, per ottenere la riabilitazione professionale del medico tedesco, permettendo così la diffusione delle sue scoperte e la continuazione della sua opera.

Il proposito intentato presuppone e si fonda sui naturali e costituzionali principi di libertà e di diritto alla ricerca scientifica, nel rispetto di un sereno e obbiettivo confronto, ad oggi invece continuamente rifiutato e impedito senza motivo.

Il comunicato vale quindi anche quale appello a tutti coloro che hanno avuto modo di conoscere e verificare le scoperte del medico tedesco, per supportare l’opera di persone che hanno il coraggio e la forza di difendere una rivoluzionaria scoperta scientifica, che, se da una parte presuppone l’umiltà di accettare le conseguenze di una ristrutturazione, dall’altra contiene il seme di una più ampia visione della terapia medica, dove l’unica finalità perseguita è la salute dell’essere umano.


A.L.B.A

(Associazione Leggi Biologiche Applicate)

IL PRESIDENTE

Marco Pfister

Comitato Scientifico:

- dott. Gianni Giannella (medico odontoiatra)

- dott. Roberto Luciani (medico reumatologo)

- dott. Emmanuele Lupi (medico di medicina generale)

- dott. Danilo Toneguzzi (medico psichiatra)

La carcerazione del dott. R.G. Hamer

Non appena ho letto la notizia della carcerazione del dottor Hamer mi sono chiesto cosa avrei potuto fare per intervenire, considerando che non sono un medico e non sono stato un paziente curato con “l’Altra Medicina”, quella con la emme maiuscola che contraddistingue la reale e sincera ricerca ed è, ancora oggi, oscurata, perseguitata ed osteggiata con medoti e sistemi non più ammissibili, dall’altra medicina, quella che cura, e molto bene, gli interessi economici, facendoci credere che viviamo nella necessità, e nell’assenza di abbondanza. Ritengo non sia così, che l’Uomo sia padrone del proprio destino, abile co-creatore, di una realtà che sta cambiando, pronta a regalarci Amore ed Abbondanza per tutti. Perché il Dott. R.G. Hamer non diventi un altro triste esempio dell’incapacità di cogliere il nuovo, perchè non ci si ritrovi a chiedersi “che mondo sarebbe se avesse potuto comunicare……”

Rimango a disposizione affinché ci si adoperi e venga riconosciuta la validità e la scientificità delle leggi biologiche, scoperte dal dottor Hamer, sulla base sia delle verifiche scientifiche già effettuate, sia sull’ eventuale ulteriore verifica che venisse richiesta dalle autorità competenti.

Dott. Simone Baldo

Michela Negro

Lucia Pettenello

Maria Grazia Pittarello