In questi giorni in rete circola una notizia, riportata dalla stampa italiana ma anche inglese e francese, che potrebbe appartenere alla fantasia se non fosse invece corrispondente al vero. Il sindaco del comune sardo di Elmas (Cagliari) si è impegnato a pagare il viaggio di sola andata ai suoi concittadini che desiderano emigrare dalla Sardegna e dall'Italia per farsi una vita altrove. Lasciate ogni speranza o voi che qui abitate, dunque, anche se a governare l'isola (e adire il vero anche l'Italia) è il PD, di cui il sindaco Valter Piscedda è non solo esponente, ma anche consigliere regionale, eletto pochi mesi fa con lo scopo di "Invertire la rotta" della Sardegna. Trovate la notizia su Megachip a questo indirizzo.
Se invece foste migranti non in partenza ma in dirittura d'arrivo per il Bel Paese, potreste essere ospitati da qualche famiglia italiana, tra quelle che non se ne saranno andate con il finanziamento di qualche altro collega di Piscedda. Per voi e per ogni altro migrante o profugo (questo è il termine ufficiale, guai a parlare di clandestinità, che è stata abolita) lo Stato potrà versare una cifra di anche 900 euro a persona alla famiglia ospitante. La proposta arriva proprio da un collega di Piscedda, il più famoso sindaco di Roma Ignazio Marino, che pare sia stata presa in considerazione dal Ministero dell'Interno. La notizia, di ieri, sul Primato Nazionale.
Il Partito Dell'emigrazione lavora per voi, instancabilmente, giorno e notte. Matteo Renzi e colleghi salveranno l'Italia dal triste destino… di restare italiana.