conquista di Bagdad fuoriescono da tutti i pori di questo governo a teschi e strisce.
Di chi è la colpa del segreto di Pulcinella? Ossia chi sapeva (tutti, cioè) che Saddam Hussein non possedeva più alcuna arma di distruzione di massa?

L'ex ispettore ONU Scott Ritter lo diceva da qualche tempo, ed infatti mi aspettavo che ci fosse qualche ritrovamento "casuale", ma così non è stato... Strano, eppure i satelliti CIA, NSA e chi più ne ha più ne metta avrebbero dovuto segnalare anche il minimo segno di radioattività e le numerose agenzie spionistiche USA avrebbero dovuto portare prove (e non dichiarazioni tipo "ho sentito dire") di agenti chimici e batteriologici.

Ma questo alla junta USA non interessava (e non interessa): quando la maggior parte del governo è stata nei consigli di amministrazione di multinazionali del petrolio e delle armi, ed è tuttora coinvolta in affari (fornitura sottobanco di armi a Paesi dell'Asse del Male) di tali dimensioni che il conflitto di interessi di Berlusconi appare come un gioco per bambini, il casus belli che ti permette di mettere le mani sul bene desiderato è un'inezia e quasi un facezia.

Ora i giochi sembrano cambiati, anche se non è proprio così: George Tenet, un personaggio che sembra uscito dai Simpson (non vi sembra il sindaco Quimby?), ma che è direttore della CIA, si addossa la colpa di aver fornito informazioni fasulle all'amministrazione Bush Jr. per iniziare la guerra in Iraq, nonostante tutti, ma proprio tutti, sapessero che armi di distruzione di massa Saddam non ne avesse più. Tuttavia, la responsabilità non sarebbe solamente dell'Agenzia, ma anche della Gran Bretagna, che ha dato per prima i dossier sulle armi non convenzionali del rais irakeno.

Inizia così un bel gioco a scaricabarile, anche perché le agenzie britanniche di intelligence sono state sorprese a copiare dalle tesi degli studenti universitari, sebbene Blair smentisca.

Nel frattempo in Italia le chemtrails si moltiplicano, e la siccità imperversa, sino a provocare 5 miliardi di euro di danni, quale sarà il motivo di cotanto accanimento americano nei nostri confronti? La moratoria contro gli OGM discussa in sede europea?