Una notizia curiosa quella comparsa sulla stampa locale del Varesotto, e che vi segnaliamo qui sotto. In tempi di crisi e di mancanza di liquidità, se non ci sono soldi…. si stampano. Nel caso dei cittadini citati, scatta l'arresto, eppure il denaro da loro creato non viene emesso a debito, non è tassabile e, se accettato, può essere un mezzo di scambio del tutto normale. Perché l'arresto? Perché gli euro falsificati non sono emessi dallo Stato? Ma allora, perché non arrestare direttamente Mario Draghi e i banchieri privati della BCE? [Redazione]


Gira con i soldi falsi. Ma il barista non la beve
Busto Arsizio - Controlli intensificati per la Polizia di Stato del Commissariato di Busto Arsizio che nel pomeriggio del 25 aprile ha fermato e denunciato tre uomini per detenzione e spendita di banconote contraffatte. I truffatori hanno prima tentato di spacciare una banconota falsa da 50 euro in un bar della città ma non sono riusciti a ingannare il barista e si sono velocemente dileguati con la banconota falsa. Ci hanno riprovato poco più tardi in una gelateria, dove hanno acquistato con 20 euro contraffatti tre gelati. All’uscita hanno, però, trovato la pattuglia della Polizia che li ha fermati e perquisiti. Ai tre uomini, di età compresa tra i 23 e i 45 anni, sono state sequestrate diverse banconote finte e una modica quantità di hascisc. P. Vac.

Fonte: laprovinciadivarese.it