Queste onde giganti, decrescenti con la distanza, toccheranno la gran parte delle coste atlantiche, e specificamente, le più esposte tra l'equatore e il tropico del Cancro. Le vittime del 25 maggio 2006 saranno decine di milioni. I sopravvissuti indigenti saranno ancora più numerosi. Le perdite economiche saranno maggiori, ben oltre le scale di distruzione finora conosciute dalla nostra civiltà. Non verranno risparmiate né l'America del Nord né l'Europa, ma in proporzioni meno drammatiche. Per estensione, verranno toccati anche altri paesi lontani.

{mosimage}

Secondo questa ipotesi, un oggetto celeste, di poco più grande di un camion, ma mosso da un'enorme energia cinetica - la sua velocità sarà di circa 40 chilometri/secondo - colpirà la Terra dopo aver attraversato l'atmosfera spessa 80 Km, più le profondità oceaniche di 1500 metri in questo punto, per raggiungere e scuotere la zona della dorsale medio-atlantica, catena di montagne che attraversa da nord a sud il fondo dell'Oceano Atlantico. Attualmente, decine di vulcani sottomarini sonnecchiano, emettendo delle piccolissime quantità di magma fuori da giganteschi serbatoi. Si scateneranno, portando a ebollizione l'acqua del mare. È la visione che ho avuto circa tre anni fa [1]. Questa ha preso forma il 7 aprile 2006 verso le 22:00 mentre meditavo lungo le rive del Pacifico in compagnia di altre due persone. Ho ricevuto un'informazione a completamento di questa visione: 25 MAGGIO 2006!

{mosimage}

La dimensione di questo oggetto spaziale sarebbe troppo piccola per i nostri telescopi, poiché si tratterebbe di un piccolo frammento "ritardatario" di cometa. Gli scienziati dunque si farebbero sorprendere da questo oggetto, avendo poco tempo per vederlo arrivare, giusto qualche decina di ore. Questo frammento proverrà probabilmente dalla cometa 73P Schwassmann-Wachmann 3 [2], il cui passaggio vicino alla Terra è previsto per il 14 maggio 2006, a poco più di dieci milioni di chilometri, secondo la simulazione realizzata dalla NASA [3], ovvero 25 volte la distanza che separa la Terra dalla luna [4]. Qui sotto vediamo la posizione della cometa nel suo avvicinarsi alla Terra secondo diverse angolazioni.

{mosimage}

L'ultima volta che questa cometa è passata tanto vicina alla Terra attraversando il piano eclittico è stato il 25 maggio 1947! Si tratta dell'anno zero dell'era UFO, con il famoso avvistamento di Kenneth Arnold e il crash di Roswell. Questa cometa, che passa ogni cinque anni in prossimità del piano di rotazione della Terra per allontanarsi fino ad una distanza di 900 milioni di Km, (più di sei volte la distanza dalla Terra dal sole) ha cominciato a frammentarsi per ragioni inspiegabili nel 1995.

{mosimage}

Immaginate un oggetto celeste stabile per secoli, persino per millenni, che esplode misteriosamente, guarda caso qualche mese prima del lancio del programma americano Star Wars, destinato ad un nemico proveniente dallo spazio. Questo oggetto celeste si trasformerebbe quindi in una POTENZIALE ARMA PLANETARIA.


Immaginate un crop circle che mostra il sistema solare, MENO LA TERRA [5], che non appare sulla sua orbita, qualche settimana prima di questa frammentazione. Immaginate che questo crop circle mostri la posizione relativa dei pianeti nella data del 14 maggio 2006, data dell'avvicinamento massimo della cometa, con il pianeta Marte leggermente in ritardo, a mostrare che la data è dopo il 14 aprile contrariamente alle aspettative.


Immaginate un altro crop circle qualche settimana più tardi, indicante la data del 6 settembre 2003, data in cui venne ricevuto il messaggio mondiale extraterrestre "Volete vederci apparire?", messaggio diffuso in diverse lingue in tutto il mondo, che invitava i popoli della Terra alla pace con gli extraterrestri, accettando una dimostrazione pubblica della loro presenza.


Immaginate che colui che ha ricevuto questo messaggio, oltre che la data del 25 maggio 2006, abbia ricevuto anche la soluzione scientifica del mistero degli UFO e della motivazione fondamentale dei visitatori extraterrestri, due enigmi impenetrabili fino ad oggi.

Avrete dunque un'idea della posta in gioco in questo articolo.

{mosimage}

Ecco il crop circle del 1995 chiamato Terra mancante. Mostra il sistema solare fino alla cintura d'asteroidi. La Terra manca dalla sua orbita che, invece, è raffigurata come ad indicare l'estinzione di una civiltà. Il messaggio non potrebbe essere più chiaro!

{mosimage}

Per secoli la cometa ha compiuto centinaia di rivoluzioni attorno al sole restando integra. Dall'inizio della frammentazione nel 1995 ha compiuto due rivoluzioni ellittiche attorno al sole. E' questo il motivo per cui i frammenti hanno avuto il tempo di allontanarsi gli uni dagli altri, come mostra la foto qui sotto. Nel momento del suo passaggio nel 2001 nello stesso punto, la Terra era quasi all'opposto della sua posizione attuale. Quest'anno 2006, invece, la coincidenza è perfetta. Le immagini di simulazione spaziale di questo articolo ci mostrano solo il più grande dei frammenti, il frammento B. Il conto dei frammenti attuale è alla lettera N.


Oggi ritroviamo la cometa, undici anni dopo questa incomprensibile frammentazione, in uno stato di dispersione incontrollabile. Non si conosce il numero esatto dei frammenti. Sono inoltre di grandezza molto variabile. Più la cometa frammentata si avvicinerà alla Terra, più vi saranno dei frammenti. Noterete già la distanza che separava i due frammenti, B e C, il 6 febbraio 2006 nella fotografia qui sotto [6].

{mosimage}

Allo stesso tempo, undici giorni dopo il massimo avvicinamento del 14 maggio 2006, la cometa, o piuttosto il frammento B, incrocerà il piano dell'eclittica, esattamente il 25 maggio 2006! Ma essendo la cometa multipla più veloce della Terra, e poiché segue una traiettoria parallela, qualsiasi pericolo sembra evitato. Questa dovrebbe trovarsi a diciassette milioni di Km davanti alla Terra, quando incrocerà il percorso del nostro pianeta attorno al sole.


È un po' come un treno TGV che ci sorpassa su di una via parallela alla nostra strada. I nostri cammini si incroceranno, ma non avendo la stessa velocità, il treno sarà molto avanti nel momento in cui supereremo il passaggio a livello. Ma - perché c'è un ma - i vagoni forse non saranno tutti passati il 25 maggio 2006. La particolarità di questa cometa è la debole magnitudine luminosa dei suoi frammenti, a mala pena quella di certe stelle. Il preavviso d'allarme rischia dunque di essere di tre giorni, o di qualche ora. Le immagini qui sotto mostrano, secondo due angolature diverse, la posizione della cometa in rapporto alla Terra nel giorno 25 maggio 2006. Si vede nella seconda immagine la cometa perfettamente sopra il piano dell'eclittica della Terra.

{mosimage}

{mosimage}

Qui sopra vediamo che il frammento B della cometa si troverò sul piano dell'eclittica esattamente il 25 maggio 2006, a 17 milioni di chilometri avanti. Ma immaginate un frammento ritardatario attirato dalla gravità terrestre e che segue una traiettoria deviata dall'energia dell'esplosione da più di decine di milioni di chilometri, vale a dire da più di due rivoluzioni attorno al sole. Impossibile?

La comunità scientifica dirà che non vi è alcun pericolo. Proprio nessuno. Lo ha già dichiarato [7]. Inoltre, secondo lei, il 25 maggio 2006 non accadrà niente. Allo stato attuale dei dati disponibili, ha ragione! E' il mio augurio più sincero, perché in caso contrario, sarà qualcosa di drammatico, davvero drammatico.

Allora perché porre un problema che "non esiste"? Sono consapevole della pesante responsabilità che questo articolo implica. Nel migliore dei casi avrò avuto torto e passerò per un uccello del malaugurio. Nel peggiore, il mondo verrà profondamente sconvolto, non soltanto a causa degli effetti fisici e psicologici devastanti di un simile evento, ma anche, e soprattutto, per le ragioni che illustro qui. In verità, come vedremo, la pesante responsabilità di questo possibile evento incombe su ognuno di noi!


Sappiate che non ho scoperto quanto avete appena letto su questa cometa frammentata, ho ricevuto il 7 aprile 2006 l'informazione telepatica da parte di amici extraterrestri secondo cui, quanto avevo visto in un sogno lucido tre anni fa, ovvero un mega tsunami nell'Oceano Atlantico, dovrebbe realizzarsi attorno al 25 maggio 2006. Forse due o tre giorni prima o dopo. Ho due testimoni che confermeranno la cronologia dei fatti qui riportati, ma soprattutto decine di lettori su internet ed un deposito di copyright.

Appena qualche ora dopo aver ricevuto questo messaggio telepatico che indicava la data 25 maggio 2006 si informava su un forum [8] dell'esistenza della cometa 73P Schwassmann-Wachmann 3, e delle sue caratteristiche. Immaginate la mia sorpresa e il mio sconforto nello scoprire che una cometa stava davvero per passare vicino alla Terra nel maggio 2006, e ancor più sorprendentemente, che questa incrocerà il piano dell'eclittica della Terra nella data del 25 maggio 2006, data ricevuta telepaticamente. Sapendo questo, voi cosa avreste fatto al mio posto? Tacere perché non c'è niente da fare contro il destino? O assumervi le vostre responsabilità? Io ho scelto di parlare come l'avreste fatto voi. Ora leggete perché.

***

Da oltre sessantanni la comunità ufologica mondiale si pone numerose domande sui misteriosi Oggetti Volanti Non Identificati, o UFO. Migliaia di persone in tutto il mondo, e fra queste degli scienziati di fama, hanno studiato e riflettuto sulla natura e l'origine di questi UFO, osservati da centinaia di migliaia di testimoni.

Se la scienza moderna accetta volentieri la forte probabilità di esistenza di forme di vita extraterrestre nell'universo, e anche civiltà altamente sviluppate, scarta con maggiore facilità l'idea che queste siano capaci di raggiungerci, in nome di principi scientifici dogmatici centenari. Ma al di là del "falso" ostacolo scientifico si pone il problema della motivazione di questi extraterrestri che sembrano non voler entrare in contatto con noi, ma violano il nostro spazio aereo a bordo dei propri vascelli.

Non è più ormai una questione di credenze ma di fatti, di rapporti circostanziati, di certezze dimostrabili. Se, secondo l'espressione consueta, non ci credete è semplicemente perché non siete stati informati, o non vi siete presi il tempo di esserlo, o non volete prenderlo. "Qualcuno" non ha fatto il suo lavoro, o l'ha fatto perfettamente, invece. Voi siete, noi siamo, enormemente disinformati. Molto al di là della nostra immaginazione. Le prove a questo riguardo si contano a migliaia.


In 60 anni la questione scientifica come quella della motivazione degli extraterrestri non sono mai state chiarite dalla comunità ufologica. Una delle ragioni principali è il ruolo giocato da coloro che hanno nascosto le prove dell'esistenza degli extraterrestri agli occhi di tutti. Questi uomini "ombra" sono oggi estremamente organizzati e potenti. Sono i più potenti della Terra. Questa rete porta un nome: il tentacolare complesso militare-industriale internazionale. Cosa si può fare di fronte a questo "mostro" apparentemente senza volto?

Nel 1995, anno della misteriosa frammentazione della cometa 73P Schwassmann-Wachmann 3 che attribuisco chiaramente ad extraterrestri malevoli, è apparso un crop circle in Inghilterra, a Tichborne. Rappresentava la configurazione dei pianeti interni del sistema solare nella data 6 settembre 2003 [9], ovvero 8 anni più tardi.

{mosimage}

Cosa significava questo appuntamento scritto nel grano, poi su internet su scala mondiale? Gli specialisti non hanno alcuna risposta. Se alcuni cerchi nel grano sono realizzati da falsari o artisti, un certo numero di crop circle è chiaramente di origine sconosciuta. Infatti, gli esperti scientifici in materia rilevano delle caratteristiche impossibili da riprodurre insieme: esplosione o rigonfiamento dei nodi dei cereali, irradiazione da microonde, rapidità di esecuzione, incrocio degli steli, , nausea, insetti o animali morti, rapidità di crescita dei germi, e anche presenza di balls of light in movimento. Ma l'indicazione di questa data, il 6 settembre 2003 attraverso la rappresentazione del sistema solare nel grano ha di che preoccupare.


Ma come legare questa formazione designante il 6 settembre 2003 con quanto è annunciato qui. Un indizio prezioso parla da solo. Vediamo che c'è un intruso vicino a Venere. Questo pianeta non ha luna mentre noi ne abbiamo una. E' da notare la posizione esatta dell'intruso, che prepara un' imboscata per incrociare l'orbita del nostro pianeta. Vediamo chiaramente che il punto è leggermente all'interno del cerchio, proprio come sarà la cometa incrociando il piano dell'eclittica il 25 Maggio 2006. Inoltre, era iscritto che il latore dell'informazione sul pericolo della cometa sarebbe stato lo stesso del messaggio mondiale del 6 settembre 2003.


La simulazione delle orbite da parte della NASA conferma la perfetta correlazione di questa data del 6 settembre 2003, tratta dal sito www.swirlednews.com [10].

{mosimage}

Cos'è succedo di importante il 6 settembre 2003? Niente! Non è successo niente il 6 settembre 2003, ad eccezione della ricezione del messaggio del referendum mondiale extraterrestre "Volete vederci apparire?" che ha fatto il giro del mondo in più di quindici lingue e oltre un centinaio di paesi [11]. Qualche centinaio di migliaia di persone hanno risposto nel silenzio della loro interiorità a questo appello planetario. Centinaia di siti internet hanno veicolato questo messaggio di undici pagine tradotto spontaneamente da degli sconosciuti. Da dove viene questo messaggio?


Ho ricevuto questo messaggio telepaticamente nelle condizioni che descrivo nel mio secondo libro "Enfants des Etoiles" [12]. Vi descrivo le mie esperienze di contatto con gli extraterrestri [13] e le ragioni profonde che animano i nostri vicini celesti quando sono apparsi in massa alla fine degli anni '40, apprendendo delle armi nucleari!

{mosimage}

In un recente articolo [14], dimostro lo stretto legame esistente tra l'utilizzo delle armi nucleari nei test atomici - quasi 2500 tra il 1945 e il 1998 - e l'apparizione fisica di UFO, confermata dai radar dei controllori aerei e dai piloti, sia civili che militari. Tale relazione trova conferma anche nei rapporti di casi UFO provenienti da diverse fonti [15]. Questa correlazione è spiegata scientificamente nel mio primo libro, "La Science des Extraterrestres" [16].

{mosimage}

Questo libro descrive in termini accessibili le ragioni dei nostri errori scientifici fondamentali e propone un nuovo paradigma - il tempo frattale - sconvolgendo la nostra comprensione della realtà. La teoria della Relatività Assoluta, risolve, non soltanto l'insieme dei fenomeni UFO e paranormali, quali la formazione dei crop circle sopra citati, ma anche i grandi enigmi scientifici, macroscopici e microscopici

Poiché non sono uno scienziato, quanto ho scritto presenta sia delle riflessioni personali che delle informazioni rilasciate da un gruppo di extraterrestri che chiamo "creature blu". Non sono loro all'origine della frammentazione della cometa. Sono piccole, longilinee e graziose. Possiedono un grosso encefalo, occhi scuri molto grandi ed una pelle marcatamente blu. Dal loro corpo, come dagli occhi, emana una strana luce, come se nel loro corpo risiedesse un sole e la loro pelle fosse bucherellata da una miriade di pori. I loro movimenti sono lenti e molto agili. Sono esseri molto logici, generosi e allegri. Questa rappresentazione [17] vi si avvicina un po'.

{mosimage}

Ma questa razza extraterrestre alleata è lungi dall'essere l'unica a farci visita, e sorvegliarci come il latte sul fuoco. Esistono altre razze benevole quanto malevole. La difficoltà di comprensione deriva da ciò che sono queste razze, per la maggior parte immateriali (luminose o invisibili), tranne quando viene utilizzata l'arma nucleare sulla Terra, che materializza i loro vascelli e distrugge gli spiriti della Natura esistenti in un altro piano della realtà.


Molto probabilmente, la maggior parte smetterà di leggere questo testo a partire da queste righe. Vi sembreranno deliranti. Se vi dico che il complesso militare-industriale mondiale dirige i vostri paesi sotto una forma o un'altra, e che questo stesso complesso è influenzato dall'interno da extraterrestri malevoli che cercano un dominio totale sull'umanità dopo averla parzialmente distrutta, vi sembrerà una cospirazione da tabloid.


Ciò che in realtà è delirante, è la cappa di silenzio e di disinformazione che ha prevalso per più di 60 a riguardo degli extraterrestri. Ciò che è delirante è la guerra nucleare che ci preparano certi dirigenti o loro consiglieri, in nome della pace! Ci si annuncia freddamente una guerra preventiva nucleare, riducendola alla stregua di un'arma convenzionale, per lottare contro le armi atomiche!

Di conseguenza, l'attacco preventivo sembra essere l'opzione scelta da alcuni extraterrestri per mezzo di un oggetto celeste, frammentatosi misteriosamente nel 1995, per minimizzare gli effetti. Dovrebbe colpire la Terra attorno al 25 maggio 2006, come monito pubblico. A meno che, naturalmente, i dirigenti facciano marca in dietro. Questo dipende molto da voi, dalle azioni che voi intraprenderete per convincerli!

Cosa è successo per far sì che gli extraterrestri, come sospetto, abbiano trasformato, nel 1995 una cometa in un'arma di distruzione di massa? Nel 1994, anno di rilancio del caso Roswell, ma anche, per coprire quest'ultimo, del film bufala dell'autopsia extraterrestre, gli Stati Uniti decidono di mettere in atto il National Missile Defence, vale a dire il programma Star Wars! Questo programma non può oggettivamente essere destinato ad un potenziale nemico terrestre. Il nemico è diventato extraterrestre!

Vediamo qui che la politica governativa di segretezza, combinata ad un atteggiamento aggressivo dei militari, furono sufficienti a certi extraterrestri per preparare un' azione preventiva sulla Terra. Nei prossimi giorni, ci troveremo di fronte a delle decisioni strategiche per il destino del mondo.

Di conseguenza, di fronte all'armata nucleare degli umani, di fronte al programma di armi laser ad alta energia, certi popoli dello spazio hanno preso delle misure "convincenti" e hanno optato per l'utilizzo di un primo colpo di ammonimento per il 25 maggio 2006, qualche settimana prima il lancio dell'offensiva nucleare contro l'Iran, che scatenerebbe potenzialmente, un crescendo atomico planetario che, lo ricordo, distruggerebbe tutti o parte dei piani di esistenza, invisibili ai nostri occhi, dove vivono questi popoli.


Gli eventi accelerano ma le coscienze restano addormentate. Viviamo nell'ignoranza del pericolo che hanno coscientemente creato scienziati e militari, politici e religiosi da 60 a questa parte. Essi conoscono questo legame tra gli UFO e le armi nucleari. In caso contrario, non avrebbero costruito 4000 volte la capacità di distruzione nucleare di due sotto-continenti. Il pericolo è ora imminente poiché, per la prima volta nella storia umana, una guerra prevalentemente atonica è scritta nel calendario 2006.

Questa guerra - come nessun' altra nella storia - rappresenta un reale pericolo per i nostri vicini extraterrestri. Se non prenderemo sul serio questi propositi, ce lo imporranno brutalmente. Ma noi possiamo reagire facendo sapere ai nostri alleati extraterrestri che abbiamo capito la posta in gioco. Diffondendo il più possibile, anche a titolo anonimo, il referendum Mondiale "Volete Vederci Apparire", forse aumenteranno le nostre possibilità di un regolamento pacifico della questione extraterrestre. L'Unità della fratellanza umana diverrà dunque una realtà.


I nemici dell'umanità sono umani ed extraterrestri, proprio come lo sono i suoi alleati. Il tempo a nostra disposizione è di qualche giorno. Se allertiamo i nostri dirigenti e i cittadini diffondendo il più possibile il messaggio extraterrestre [18] e questo articolo, che ognuno è libero di tradurre e far conoscere, il peggio dovrebbe essere evitato. Il frammento di cometa, probabilmente ancora invisibile ai nostri strumenti, verrà distrutto dagli extraterrestri che proteggono la sua traiettoria, come è già successo nel passato.

Prima o poi, si incontra sempre qualcuno più forte di noi. Meglio allora costruire la pace in seno alla nostra civiltà, prima del suo volo verso lo spazio.

Dopo questo possibile ammonimento il 25 maggio 2006, il prossimo proiettile potrebbe essere molto più grosso e infinitamente più distruttivo al punto da eliminare la razza umana sulla superficie della Terra, come suggerisce il crop circle "Missing Earth". La logica del rilancio rischia fortemente di trascinarci verso il peggio. E' giunto il momento, credo, di scegliere di agire! Forse sarete proprio voi a salvare qualche milione di vite umane…

{mosimage}


Note:


[1] http://www.exopoliticsinstitute.org/Eric-Julien-extrait-Montagne.doc

[2] http://science.nasa.gov/headlines/y2006/24mar_73p.htm

[3] http://neo.jpl.nasa.gov/cgi-bin/db?rec=900444

[4] 1 AU = Astronomical Unit = 149 597 871 kilomètres

[5] http://www.swirlednews.com/article.asp?artID=659

[6] http://science.nasa.gov/headlines/y2006/24mar_73p.htm

[7] http://science.nasa.gov/headlines/y2006/24mar_73p.htm

[8] http://www.objetvolant.com/html/modules.php?name=Forums&file=viewtopic&t

=5755#53816

[9] http://www.swirlednews.com/article.asp?artID=673

[10] http://www.swirlednews.com/

[11] http://www.etreferendum.com/

[12] Enfants des Etoiles, Désirez-vous nous voir apparaître ?, éditions JMG, avril 2006

[13] http://www.exopoliticsinstitute.org/EricJulien-EDE-extraits.doc

[14] http://www.exopoliticsinstitute.org/Journal-vol-1-3-Julien.doc

[15] Ryan Wood, Majic Eyes Only: Earth's Encounters with Extraterrestrial Technology (Wood Enterprises 2005).

[16] La Science des Extraterrestres, éditions JMG, juillet 2005.

[17] Opera di Elaine Thompson.

[18] http://www.etreferendum.com/

(Fonte : www.savelivesinmay.com)