Notizie dal medioriente. L'ISIS, gli USA... e la Russia.

Con Tom Bosco, Direttore dell'edizione italiana della rivista Nexus New Times e di PuntoZero.

Come molti avranno notato, sembra che le notizie sulla guerra al terrorismo siano sparite dai canali di informazione nazionale. Come per magia l'ISIS è sparita dai mass media, nemmeno un video che mostri l'ennesimo atto di violenza contro l'occidente. 
Eppure qualcosa sta accadendo in Medio Oriente. 

Sembra che dall'intervento russo i canali di informazione (italiani) abbiano smesso di dare notizie e di interessarsi di ciò che sta accadendo in Siria.
Se prima veniva data grande enfasi alla necessità di un intervento contro il terrorismo e ad un inesorabile intervento da parte degli USA per "riportare la democrazia e la sicurezza" nelle aree più calde, dopo che anche la Russia  ha deciso di intervenire  per combattere il "cancro" del terrorismo, ci si aspettava, come minimo, un epocale grido mediatico per dare notizia di una epica alleanza contro un "nemico comune." 

E invece: il nulla. Anzi, sembra che il governo USA sia addirittura contrariato dell'intromissione della Russia nella lotta all'ISIS. I delicati equilibri tra Europa, Stati Uniti e Russia stanno per essere messi in discussione con tutte le conseguenze che riusciamo a malapena ad immaginare.
E l'informazione italiana… tace. 
Ma cosa sta accadendo realmente?
Quali possono essere i retroscena di questi conflitti? 
Cosa c'è in gioco?

Ne parlerà sabato prossimo 24 ottobre il nostro direttore, Tom Bosco, nel corso della trasmissione Livingston condotta da Michele Bovo - Dalle 18.10 alle 19.40 su Radio Cooperativa 

* * *

Di seguito il link dove potete ascoltare o scaricare l'audio della puntata del 24/10/2015:

http://www.radiocooperativa.org/sitonuovo/podcast/?name=2015-11-01_2015_10_24livingston_isis.mp3