Sebbene il romanzo Il Codice da Vinci, nonché la relativa versione cinematografica, inizino con una profezia scritta da Leonardo da Vinci, eravate a conoscenza del fatto che il genio toscano predisse guerre, macchine assassine, cambiamenti naturali globali di enorme portata, progressi nei metodi di comunicazione e molto altro?

Leonardo nacque nel 1452 a Vinci, piccolo borgo nei pressi di Firenze, da cui il nome con cui è conosciuto. Viene considerato un genio in campo artistico, uno dei massimi pittori di tutti i tempi, nonché individuo dotato di sommo ingegno e talento, ed è ritenuto da alcuni la persona più intelligente mai vissuta. Anche se fu l’artefice del quadro più famoso al mondo, ovvero la Monna Lisa o Gioconda, disegnò progetti di macchine futuristiche, a indicare un’immaginazione e una genialità che hanno dell’incredibile, e forse la capacità di preconizzare il futuro. Leonardo concettualizzò una macchina volante, un elicottero, il paracadute, il carro armato, l’energia solare, il calcolatore, la bobinatrice automatica, una vettura con propulsione a molla, la mitragliatrice, la scala da assedio, etc.
Si narra che quando Leonardo lasciò l’Italia per recarsi in Francia, portò con sé soltanto diecimila fogli di carta, un quantitativo enorme se teniamo presente che le più grandi biblioteche europee dell’epoca contavano alcune centinaia di manoscritti, che in sporadici casi superavano il migliaio. Leonardo morì nel 1519 e lasciò i manoscritti, ora conservati presso la Biblioteca Nazionale di Francia.
Le vere profezie di Leonardo, disseminate in un codice, furono pubblicate per la prima volta nel 1899 in Italia in un libro dal titolo Frammenti letterari e filosofici, redatto da Edmondo Solmi e probabilmente basato su The Literary Works of Leonardo da Vinci (Londra, 1883) di Jean Paul Richter e sulla pubblicazione del 1881, in forma di facsimile, del Codice di Leonardo.

Leonardo da Vinci è tornato all’improvviso alla ribalta quando è diventato il fulcro del romanzo ‘giallo’ di Dan Brown Il Codice da Vinci, da cui in seguito è stato tratto l’omonimo film, versioni ambedue lette e viste da milioni di persone. Di fatto la vicenda ha inizio allorquando il Professor Langdon scopre un’antica pergamena che secondo l’opinione degli storici era opera di Leonardo. La pergamena in codice, recante il titolo La Profezia, suscita lo stupore degli studiosi alla scoperta della firma, ovvero LSPDV: il nome per esteso del genio toscano era Leonardo Ser Pieri da Vinci.
Nonostante sia evidente che la profezia del romanzo Il Codice da Vinci non è autentica, le profezie di da Vinci esposte di seguito sono quelle vere: giacevano da quattro secoli, dimenticate, presso la Biblioteca Nazionale di Francia.
Le profezie qui presentate sono state tradotte dal libro di Solmi, ma nell’edizione del 1925. A scopo di confronto si è proceduto a una verifica del testo di da Vinci, scritto nell’italiano del sedicesimo secolo (non modernizzato e diverso dall’edizione di Solmi). Alcune profezie risultano assai singolari, laddove altre sono state tralasciate in quanto non sembrano avere alcun senso.


• Profezie concernenti strani animali (forse carri armati e aeroplani, ma forse anche creature geneticamente modificate):

Uscirà della terra animali vestiti di tenebre, i quali, con maravigliosi assalti, assaliranno l'umana generazione, e quella da feroci morsi fia, con fusion di sangue, da essi divorata.
Ancora: scorrerà per l'aria la nefanda spezie volatile, la quale assaliranno li omini e li animali, e di quelli si ciberanno con gran gridore: empiranno i loro ventri di vermiglio sangue.
Molti saran veduti portare da grandi animali con veloce corso alla ruina della sua vita e prestissima morte.
Per l'aria e per la terra saran veduti animali di diversi colori portarne con furore li omini alla distruzione di lor vita.
Vedrassi grandissimi corpi sanza vita portare con furia moltitudine d'omini alla distruzione di lor vita.

 

• Profezie concernenti quelle che sembrano conseguenze determinate da armi da guerra, forse armi chimiche utilizzate in un futuro conflitto:

Verrà alli omini tal crudele malattia, che colle proprie unghie si stracceranno le loro carni.
Vedrassi le piante rimanere sanza foglie e i fiumi fermare i loro corsi.
Li omini gitteranno via le propie vettovaglie.
Molti periranno di fracassamento di testa, e salterà loro li occhi in gran parte della testa, per causa di animali paurosi usciti dalle tenebre.
Molti popoli fien quelli che nasconderan sé e sua figlioli e vettovaglie dentro alle oscure caverne; e lì, nelli lochi tenebrosi, ciberan sé e sua famiglia per molti mesi, sanza altro lume accidentale o naturale.


Il manoscritto nel film Il Codice da Vinci


• Profezie concernenti uno spostamento dei poli che provocherà un cambiamento globale o una catastrofe naturale riguardante i mari:

L'acqua del mare si leverà sopra l' alte cime de' monti verso il cielo e ricaderà sopra alle abitazione delli omini.
E molti terrestri e acquatici animali monteranno fra le stelle.
Verrà tenebre di verso l'oriente le quali con tanto di oscurità tigneranno il cielo che copre l'Italia.
Vedrassi voltare la terra sotto sopra, e risguardare li oppositi emisperii… Verrà di verso il cielo che trasmuterà gran parte dell'Africa, che si mostra a esso cielo in verso l'Europa, e quella di Europa in verso l'Africa, e quelle delle provincie si mischieranno insieme con gran revoluzione.
Al fine la terra si farà rossa per lo infocamento di molti giorni, e le pietre si convertiranno in cenere.
Li animali d'acqua moriranno nelle bollenti acque.
Saran sì grande i fanghi, che li omini andranno sopra li alberi de' lor paesi.
Sarà gran venti per li quali le cose orientali si faranno occidentali…
Vedrassi tutti li elementi insieme misti con grande revoluzione, transcorrere ora inverso il centro del mondo, ora inverso il cielo, e quando dalle parti meridianali scorreran con furia inverso il freddo settantrione, alcuna volta dall'oriente inverso l'occidente, e così di questo in quell'altro emisperio.
Li omini tutti scambieranno emisperio immediate.
Moveransi tutti li animali da oriente a occidente, e così da aquilone a meridio.

 

• Profezie concernenti un futuro (o attuale) sistema di comunicazioni su scala mondiale, computer interconnessi via Internet, o un qualche tipo di comunicazione mentale da utilizzarsi in futuro:

Andranno li omini e non si moveranno, parleranno con chi non si trova, sentiranno chi non parla.
Parleransi li omini di remotissimi paese l'uno all'altro e risponderansi.
Parleransi e toccheransi e abbracceransi li omini, stanti dall'uno all'altro emisperio, e 'ntenderansi i loro linguaggi.


Il Codice Leicester


• Profezie concernenti una guerra civile in Africa:

A voi, città dell'Africa, si vedrà i vostri nati essere squarciati nelle propie case da crudelissimi e rapaci animali del paese vostro.

 

• Profezie concernenti ingenti flussi di Turchi che emigrano in Germania:

Verrà a tale la generazione umana che non si intenderà il parlare l'uno dell'altro. Cioè un tedesco con un turco.

 

• Profezie concernenti altri argomenti, che non sono riuscito a comprendere:

Alli omini parrà vedere nel cielo nove ruine, parrà in quelli levarsi a volo e di quello fuggire…sentiran parlare li animali di qualunche sorte di linguaggio umano, scorreranno immediate colla lor persona in diverse parte del mondo sanza moto, vedranno nelle tenebre grandissimi sprendori. O maraviglia delle umane spezie, qual frenesia t'ha sì condotto? Parlerai cogli animali di qualunche spezie e quelli con teco in linguaggio umano, vedrai cadere di gran altura sanza tuo danno.
Li alberi e albusti delle gran selve si convertiranno in cenere.
Con pietra e con ferro si renderà visibile le cose che prima non si vedeano.
Vedrassi i morti portare i vivi in diverse parti. I carri e navi.  

 ∞


L’autore:

Lo storico Fabio Ribeiro de Araujo è autore di numerose opere, fra cui Selected Prophecies and Prophets (in lingua inglese, edizione USA), Global Warming, Global Flood (in lingua inglese, edizione USA), Prophezeiungen über das Ende der Welt (in lingua tedesca, pubblicato da Kopp Verlag), O Futuro do Mundo (in lingua portoghese). Per ulteriori dettagli, visitare il sito web  http://www.prophezeiung.net.


Articolo tratto integralmente da NEXUS New Times n. 81, Agosto - Settembre 2009 (nella rubrica Twilight Zone)


[Per informazioni ed acquisto CLICCA QUI]


Su Leonardo da Vinci, vi suggeriamo anche la lettura de Il Codice nel Cenacolo, di Teodoro Brescia:

[Per informazioni ed acquisto CLICCA QUI]