Con questo breve articolo ripreso dall'archivio cartaceo di NEXUS New Times, nasce una nuova rubrica digitale, dal nome "Oggetti Smarriti": si tratta di un luogo dove ritrovare vecchie notizie che credavamo "perse", o di cui non abbiamo mai sentito parlare, ma oggi più attuali di ieri, come molti oggetti smarriti che credavamo perduti e che ritroviamo per caso proprio quando torniamo ad averne necessità.

E per voi nexusiani... e non solo... se avete degli oggetti smarriti da segnalarci potete scrivere a redazione@nexusedizioni.it e li valuteremo con attenzione.
Perchè l'Informazione, quella vera, è senza tempo....

Buona lettura!


Secondo un convegno sull’omeopatia tenutosi di recente all’Avana, Cuba, nel 2007 e nel 2008 i ricercatori medici cubani usando l’omeopatia hanno prevenuto con successo l’annuale epidemia di leptospirosi presso una popolazione di cinque milioni di abitanti in due regioni di Cuba (rapporto integrale presso http://tinyurl.com/2476kgn).

Impiegando l’omeoprofilassi, l’equivalente omeopatico di un vaccino, un nosodo di leptospirosi è stato preparato e somministrato assieme a due essenze di fiori di Bach, allo scopo di affrontare i tipici effetti mentali ed emotivi della malattia.
Per oltre un mese sono state somministrate due dosi a una popolazione di cinque milioni di individui, portando l’incidenza dell’infezione a poco meno di dieci soggetti, senza esiti mortali.

In precedenza il trattamento convenzionale della popolazione tramite vaccino determinava comunque migliaia di infezioni nonché alcune vittime, con un costo pari a 2 milioni di dollari. La soluzione omeopatica ammonta ad appena il 10 per cento di suddetta cifra, vale a dire 200.000 dollari.

[Fonte in lingua originale: http://tinyurl.com/24mb9r3]

Articolo tratto da NEXUS New Times n.88, Ottobre - Novembre 2010


Scopri gli altri articoli della rivista

ACQUISTANE UNA COPIA